Cerca nel sito

Cerca per marca

Categorie

Gucci
http://www.occhialiweb.com/bvlgari.1.4.64.sp.uw.aspx
ray ban occhiali da sole e vista

QR Code

Assorbimento, trattamento, colore

 

I TIPI DI LENTI DA SOLE ED I LORO BENEFICI
Esistono diversi tipi di lenti per proteggere gli occhi dai possibili danni dei raggi Uv. Ecco le caratteristiche principali
Un buon paio di occhiali da sole va scelto in base al luogo in cui ci si trova, al tempo che si trascorre all’aperto, al tipo di attività che si pratica. 
E’ quindi necessario tenere conto di tre fattori: la capacità di assorbimento dei raggi, il tipo e il colore delle lenti.
ASSORBIMENTO 
E’ il rapporto tra la quantità di luce che colpisce la superficie della lente e quella che attraversa la lente stessa giungendo all’occhio. Per ogni situazione esistono lenti caratterizzate da una capacità di assorbimento diversa a seconda dell’intensità della luce del luogo in cui ci si trova. Quanto più la zona è luminosa, tanto più alta dovrà essere la capacità di assorbimento. In montagna, la capacità di assorbimento delle lenti sarà piuttosto elevata, intorno al 90 per cento. Al mare, l’assorbimento si aggirerà sul 75-80 per cento.
TIPO DI LENTI 
 Le lenti degli occhiali protettivi devono essere anche in grado di ridurre la quantità della luce e di selezionare i raggi solari. L’obiettivo è fare in modo che passino gli infrarossi, che permettono una visione nitida degli oggetti, mentre gli ultravioletti, dannosi per gli occhi, devono essere bloccati.
LENTI ALLA MELANINA
Sono trattate con una sostanza simile alla melanina naturale, e proteggono gli occhi dalle radiazioni ultraviolette e dalla luce blu, difendendo anche il contorno occhi dalla formazione delle rughe. Consentono una visione molto nitida perché lasciano passare i raggi infrarossi.
LENTI POLARIZZATE
Sono in grado di lasciare passare la luce in modo selettivo. Si comportano come della veneziane, infatti oltre a ridurre la quantità complessiva di luce che le attraversa come le comuni lenti da sole, obbligano la luce a passare solo sull’asse orizzontale. In questo modo si riduce notevolmente il riverbero e migliora la qualità dell’immagine. Per queste caratteristiche sono indicate in condizione di elevata illuminazione e di riverbero come sulla neve o al mare.    
LENTI CPF
Si ottengono con un trattamento eseguibile su qualsiasi tipo di lente (fotocromatiche, monolocali, multifocali), in grado di filtrare selettivamente anche la luce blu. Questo trattamento riduce moltissimo l’abbagliamento e migliora il contrasto delle immagini. Non posso essere utilizzate in condizioni di bassa luminosità e tanto meno di notte.
LENTI FOTOCROMATICHE
Cambiano l’intensità del colore a seconda della luce esterna. Oggi la tecnica di fabbricazione di queste lenti si è perfezionata al punto che, passando da una stanza in ombra al pieno sole, si schiariscono nel giro di pochi secondi. Contrariamente a quanto si crede, non vanno bene per la guida: la lente aumenta infatti l’intensità del colore a contatto con i raggi ultravioletti, che rimangono invece schermati dai vetri dei finestrini delle automobili. Il risultato è che le lenti non si scuriscono e non evitano quindi il fenomeno
dell’abbagliamento.
 
 
 
 
 
COLORE DELLE LENTI
Per una protezione oculare ancora più efficace è importante anche associare al tipo di lente una colorazione che consenta di selezionare le onde luminose.
AZZURRE,ROSA E FUCSIA
 questi tipi di colorazione sono stati lanciati sul mercato soprattutto per rispondere ai canoni della moda, ma non servono contro il sole.
GIALLE
sono le più efficaci, contrariamente a quello che si potrebbe pensare. Infatti hanno il duplice vantaggio di sottrarre ai raggi solari le radiazioni ultraviolette, ma di non oscurare il paesaggio, regalando così una visione molto nitida.
MARRONI,VERDI E GRIGIE
 difendono bene dalla luce intensa. Inoltre possono essere associate alle lenti graduate per miopi, presbiti e ipermetropi. Il grigio ha il vantaggio di non falsare i colori.
BLU SCURO
lenti di questo tipo sono da evitare, poiché schermano i raggi infrarossi lasciando passare gli ultravioletti. In questo modo si rimane abbagliati dalla luce e non si ha una buona visione del paesaggio circostante.

cookie